Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F71-spettacoli%2Fcinecartella%2F1122-il-cinecartella-incontra-il-movimentomilc%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Ottobre
04
2015

Il CineCartella incontra il {movimentomilc}

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

SERATA DEDICATA AL CINEMA INDIPENDENTE DI {movimentomilc}

{movimentomilc} è un duo di filmakers e artisti visivi composto da Michele Tarzia e Vincenzo Vecchio che lavora in stretta relazione tra immagini in movimento e installazioni. Usa il linguaggio del cinema come mezzo di sperimentazione verbale, in continua indagine sulle forme di espressione artistica, si addentra negli archivi storici come in quelli della mente per scoprire dinamiche nascoste che la parola o un suono rinnovano alla luce del movimento.

Giovedì 8 ottobre @ Cartella
Ore 19:00
Incontro con Michele Tarzia - {movimentomilc}
Ore 20:00 Apericena
Ore 21:00 Inizio proiezioni

Ritratti (Italia - 2012- 11’- {movimentomilc})
L’emigrazione nella sua dimensione di viaggio, in opposizione alla staticità di una comunità che rimane chiusa nei propri luoghi rinunciando ad essere contagiata da luoghi e culture diverse. Il viaggio è una costante interazione e un collegamento immaginario tra luoghi differenti, ma uguali nel loro isolamento, sia esso una scelta o una costrizione. Ritratti di donne, interlocutrici privilegiate come riferimento per una vita possibile.
"Sono le immagini celate negli archivi storici e in quelli della mente che riportano in vita dinamiche nascoste che la parola o un suono rinnovano alla luce del movimento. Con queste immagini analizziamo il significato di spazio, migrazione, viaggio, vite possibili. Un film di montaggio che mescola non solo vite reali, ma anche percorsi immaginari creati dalle possibilità del viaggio”

Méduses (Italia - 2012- 4’55’’- {movimentomilc})
Il viaggio dei migranti come il movimento delle meduse. Movenze sinuose in alto mare divengono pericolo e goffo agire in acque basse. La linea di confine è l'orizzonte del mare, ambiente naturale senza confini, libero da sovrastrutture e preconcetti, lontano dal 'nero oceano dell'immonda città. Il mare, il vasto mare, consola i nostri affanni!'

L’insostenibile Leggerezza Dell’Essere Statua (Italia - 2011- 53’- {movimentomilc})
Il suo nome d'arte è Leonardo. E' un mimo. Viaggia di città in città, cerca piazze e strade affollate dove cattura volti e ci disegna sorrisi e perplessità. Resta immobile sul suo sgabello di plastica bianca per ore, osservando lo stato delle cose che cambiano. Quando qualche passante lascia cadere una moneta dentro la scatola che porta sempre con sé, inizia a muoversi con delicatezza e semplicità. La sua gentilezza meraviglia e diverte tutti, soprattutto i bambini. Sceso dallo sgabello, toglie il cerone oleoso dal volto, si lava. Passa ore a giocare alla Xbox, cena e se il tempo lo permette lavora ancora qualche ora.