Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F100-comunicati%2Fscuola-e-saperi%2F342-presidio-di-solidarieta-contro-gli-arresti-dellonda%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Luglio
06
2009

Presidio di solidarietà contro gli arresti dell'Onda

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

Oggi 6 luglio alle 18.00, a P.zza Italia davanti la Prefettura di Reggio Calabria, presidio di solidarietà contro gli arresti di 21 studenti dell'Onda Anomala

L'ONDA NON SI ARRESTA!

Questa mattina la magistratura torinese ha eseguito numerose perquisizioni ed arrestato 21 studenti che avevano partecipato alla mobilitazione contro il G8 dell'Università del 19 maggio scorso a Torino. L'operazione su scala nazionale ha colpito anche studenti di Padova, Bologna, Milano e Napoli.

Tra gli arrestati c'è anche un nostro compagno, uno di quei tanti studenti fuorisede che vivono sulla loro pelle la quotidiana precarietà di chi è costretto a lasciare la propria terra per poter studiare o lavorare, uno di quei tanti studenti cui vorrebbero far pagare la crisi ma che invece ha deciso di ribellarsi.

Questa è l'ultima in ordine di tempo di una serie di operazioni intimidatorie che servono a creare un clima di terrore attorno alle manifestazioni contro il G8 all'Aquila, l'ennesimo tentativo di criminalizzare i movimenti e di zittire ogni forma di dissenso e di opposizione sociale.
E' questa la sicurezza che loro cercano!

Non ci fermeranno!
Solidarietà alle vittime della repressione!
Liberi tutti!

c.s.o.a. "Angelina Cartella"
Collettivo FuoriSede
Collettivo UniRC