Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F103-comunicati%2Ftutela-degli-animali-e-randagismo%2F833-venerdi-17-agosto-tartarughe-cambiare-si-puo%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Agosto
10
2012

Venerdì 17 agosto - Tartarughe: cambiare si può!

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

Una giornata per conoscere e capire l'importanza delle tartarughe che vengono a nidificare nelle nostre spiagge, e quanto la loro presenza è strettamente legata alla salvaguardia delle nostre coste.
E in serata la musica degli Espana Circo Este

ore 18.00 - Laboratorio con i bambini
Aiuta le tartarughe giocando con il WWF!
Intrattenimento per bambini piccoli e grandi con giochi prodotti rigorosamente con materiali considerati di norma semplici rifiuti. Il tutto per far conoscere l'Incredibile viaggio della tartaruga ai bambini e per educarli al rispetto dell'ecosistema in cui questi animali vivono, che poi è anche il nostro.
Esposizione delle mostre:
Progetto Tartarughe - WWF Italia
Le spiagge delle tartarughe come non vorremmo più vederle - TARTACare

ore 19.30 Incontro con Il Progetto TARTACare dell’Università della Calabria
Difendere le nostre tartarughe per difendere il nostro territorio

Interviene il Dott. Urso: La sfida delle tartarughe: dal degrado alla riqualificazione delle spiagge reggine per la tutela di una straordinaria risorsa naturale.
La tartaruga marina Caretta caretta, oltre ad essere particolarmente protetta a livello comunitario, è una delle poche specie animali a suscitare un forte interesse mediatico. La sua conservazione passa direttamente dalla corretta gestione degli arenili da parte dei comuni rivieraschi che, nel rispetto di eventuali nidi deposti sulle proprie spiagge, sono tenuti a limitare/controllare/bandire attività antropiche fortemente impattanti per la sopravvivenza della specie.

ore 22.00
ESPANA CIRCO ESTE in concerto
Balkan, Folk, World, Reggae, Patchanka