Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F73-g-a-s-felce-mirtillo%2Finiziative%2F117-fiera-delle-autoproduzioni-naturali-15534439%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Settembre
14
2007

Fiera delle autoproduzioni naturali

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

Domenica 30 settembre, presso il Parco "Angelina Cartella" in Via Quarnaro I a Gallico, a partire dalle ore 10, riprenderà, dopo la pausa estiva, l'appuntamento con la FIERA delle AUTOPRODUZIONI NATURALI, l'iniziativa nata con il fine di sostenere un "mercato" diverso fatto di consumi responsabili e sostenibili.
Torneranno quindi i banchetti dei produttori "naturali", dei piccoli artigiani, delle associazioni e delle organizzazioni, accomunati dall'impegno nel sostenere l'autoproduzione ed i circuiti alternativi, e dall'obiettivo di dimostrare concretamente che è possibile vivere in questa società senza dover sottostare alle logiche del consumismo e del qualunquismo.

Le stesse logiche che ci spingono a buttare via tutto nell'assillo di dover comprare sempre, per assecondare le mode, per avere prodotti di ultimissima generazione o semplicemente per far "girare l'economia". Prodotti che potrebbero essere recuperati, riciclati, riutilizzati o rivenduti, facendo la fortuna di tanti, e non di pochi.
Proprio per questo stiamo pensando di inserire all'interno della Fiera uno spazio per barattare, donare o, in estrema ratio, vendere a condizioni eque tutta quella enorme quantità di oggetti, libri, saperi, servizi che resta per anni inutilizzata nelle nostre case, cantine e menti, per finire inesorabilmente nella "spazzatura e nell'oblio".
Per questo appuntamento di settembre abbiamo pensato di dare priorità allo scambio di materiale scolastico (libri, quaderni, zaini, cancelleria varia) così da tentare di far fronte al caro libri (e non solo), recuperando vecchie tradizioni della sinistra extraparlamentare degli anni ‘70.
La Fiera non è però solo questo, ma anche momento di incontro e scambio di esperienze e percorsi, spazio di libertà e aggregazione non solo per i genitori ma anche per i più piccini: nell'area del parco, oltre agli stand espositivi, attrezzeremo il solito spazio per permettere ai più piccoli di divertirsi e socializzare attraverso lo sport, con il minivolley ed il minibasket.
Alle 18.00 la giornata proseguirà con un momento di riflessione pubblica, "PER UN PRESENTE SENZA BASI DI GUERRA", cui parteciperà una delegazione vicentina del "NO DAL MOLIN": sono invitati le donne e gli uomini che in questi anni si sono mobilitati per la Pace, quelle persone che nel 2003 sono scese in migliaia anche a Reggio Calabria, per riflettere insieme e rafforzare l'impegno contro tutte le guerre.

Gruppo di Acquisto Solidale "Felce e Mirtillo"
"EquoSud - Autoproduzioni"
c.s.o.a. "A.Cartella"