Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F73-g-a-s-felce-mirtillo%2Finiziative%2F123-fiera-delle-autoproduzioni-naturali-64406844%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Settembre
14
2007

Fiera delle autoproduzioni naturali

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

Domenica 28 ottobre, presso il Parco "Angelina Cartella" in Via Quarnaro I a Gallico, a partire dalle ore 10.30, e fino alle 14.00, appuntamento mensile  con la FIERA delle AUTOPRODUZIONI NATURALI, l'iniziativa nata con il fine di sostenere un "mercato" diverso fatto di consumi responsabili e sostenibili.
Torneranno quindi i banchetti dei produttori "naturali", dei piccoli artigiani, delle associazioni e delle organizzazioni, accomunati dall'impegno nel sostenere l'autoproduzione ed i circuiti alternativi, e dall'obiettivo di dimostrare concretamente che è possibile vivere in questa società senza dover sottostare alle logiche del consumismo e del qualunquismo.

Le stesse logiche che ci spingono a buttare via tutto nell'assillo di dover comprare sempre, per assecondare le mode, per avere prodotti di ultimissima generazione o semplicemente per far "girare l'economia". Prodotti che potrebbero essere recuperati, riciclati, riutilizzati o rivenduti, facendo la fortuna di tanti, e non di pochi.
Proprio per questo stiamo pensando di inserire all'interno della Fiera uno spazio per barattare, donare o, in estrema ratio, vendere a condizioni eque tutta quella enorme quantità di oggetti, libri, saperi, servizi che resta per anni inutilizzata nelle nostre case, cantine e menti, per finire inesorabilmente nella "spazzatura e nell'oblio".
La Fiera non è però solo questo, ma anche momento di incontro e scambio di esperienze e percorsi, spazio di libertà e aggregazione non solo per i genitori ma anche per i più piccini: nell'area del parco, oltre agli stand espositivi, attrezzeremo il solito spazio per permettere ai più piccoli di divertirsi e socializzare attraverso lo sport, con il minivolley ed il minibasket. 

Gruppo di Acquisto Solidale "Felce e Mirtillo"
"EquoSud - Autoproduzioni"
c.s.o.a. "A.Cartella"