Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F62-ricostruiamo-il-cartella%2Fcomunicati%2F974-una-bella-giornata-che-dara-i-suoi-frutti%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Dicembre
09
2013

Una bella giornata che darà i suoi frutti...

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

È stata una bella giornata, dura ma divertente, quella che ci ha visto impegnati oggi nella pulizia del Parco Cartella e nella piantumazione di venti alberi da frutto. Un piccolo passo verso il progetto più complessivo di ricostruzione e riqualificazione dell’area.

Dopo aver ripulito la zona del parco adiacente a Via Quarnaro e il tratto di marciapiede sottostante dagli effetti dell’ultima emergenza della raccolta dei rifiuti, abbiamo messo a dimora tutte le piante regalateci dal CAI, eccetto una che abbiamo intenzione di piantare nel cortile del MuStruMu, come gesto simbolico di unità contro gli incendiari, affinché i frutti che daranno questi alberelli possano un domani rappresentare quella Reggio che non ci sta agli attentati intimidatori e alle prevaricazioni.

Per noi, riqualificare di verde il Parco Cartella, vuol dire praticare concretamente una politica sussidiaria rispetto ai beni comuni. Costruiamo insieme, come cittadini, le risposte ai bisogni fondamentali che l’Amministrazione non sa o non riesce a mettere in pratica.

Un grazie a tutte e tutti quelli che sono venuti ad aiutarci e ai gallicesi che ci hanno dimostrato il loro apprezzamento per l’iniziativa odierna. Continuiamo a vivere dal basso la nostra Reggio a cui vogliamo bene.