Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni, utilizzandolo tu accetti l'uso dei cookies sul tuo dispositivo.

View e-Privacy Directive Documents

Hai disabilitato i cookies. Questa decisione può essere modificata.

Hai acconsentito all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere modificata.


Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/fql?q=SELECT%20share_count%20FROM%20link_stat%20WHERE%20url%20%3D%20%22http%3A%2F%2Fcsoacartella.org%2Findex.php%2Fcomponent%2Fcontent%2Farticle%2F63-ricostruiamo-il-cartella%2Fmessaggi-di-solidarieta%2F792-da-snap%3FItemid%3D18%22): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /home/verdebinario/webapps/csoacartella_org/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 148
Maggio
22
2012

Da SNaP

Scritto da c.s.o.a. Angelina Cartella

Stamattina, alle prime luci dell’alba, hanno incendiato il Centro Sociale Cartella a Gallico.

Si tratta di un atto gravissimo rivolto contro chi si batte per obiettivi di civiltà e rispetto dell’ambiente e delle persone. Ed avviene mentre il Cartella assume posizioni unitarie assieme ad altri movimenti, associazioni e partiti politici.

Le battaglie del Cartella sono note ed alla luce del sole, così come l’attività culturale, aggregativa e di animazione del territorio. Chiunque può giudicare, anche esprimendo legittimi dissensi o lontananze. Ma non si può assistere silenziosamente ad un crescendo di provocazioni culminato in un atto criminale.

Alle forze dell’ordine tocca fare chiarezza, in fretta ed utilizzando gli elementi che sono in loro possesso e che potranno dare gli esponenti del Centro Sociale.

Alla politica, all’associazionismo, ai movimenti, alla cultura reggina tocca di stringersi intorno al Cartella per garantire che possa continuare nella propria attività.

È il momento della solidarietà militante. Crediamo che sia giusto avviare una sottoscrizione pubblica e popolare per raccogliere fondi per ripristinare l’agibilità del Cartella.

Intanto SNaP sarà presente alla assemblea che si terrà oggi al Cartella e si dichiara da ora disponibile ad iniziative comuni, anche di autofinanziamento. Il Cartella è un bene comune della città, almeno quanto il reticolo di forme aggregate che provano a contribuire alla diffusione di cultura e tolleranza. In questa ottica proponiamo di mantenere vivo il presidio culturale in quel sito, assieme alle organizzazioni che si battono in difesa della Costituzione, per la tolleranza, contro ogni forma di violenza e sopraffazione.

Oggi è il giorno dell’unità attorno al Cartella, ma anche il giorno nel quale risulta necessario che più mai mettere l’accento su ciò che unisce e farne tesoro anche per i periodi a venire.

ASSOCIAZIONE CULTURALE SNaP Senza Nulla a Pretendere